SALDO TARES 2013:AVVISO IMPORTANTE!

Comunichiamo alla cittadinanza, per ampia e doverosa diffusione, quanto pubblicato dal sindaco Mino Miccoli sul proprio profilo "Facebook" in data 20 gennaio 2014 riguardante il saldo dell'imposta "TARES" 2013.
Come Pro Loco operante sul territorio, esprimiamo notevole soddisfazione per questo auspicato provvedimento.

                         Il Sindaco:
- preso atto delle legittimità delle modalità di calcolo del nuovo tributo rispetto alla legge nazionale che lo ha istituito;
- avuto comunque riguardo all'attuale momento economico che vede tutte le categorie produttive della nostra città versare in grave disagio a causa del contingente momento di recessione che ha investito l'intera nazione;
- che le difficoltà economiche interessano anche le famiglie di nostri concittadini specie quelle con nuclei familiari numerosi;
- che l'amministrazione comunale non è sorda a queste grida di aiuto, benché un amministratore deve garantire tutti i servizi ai propri cittadini, contestualmente a una sana e corretta gestione delle risorse economiche anche in periodi nei quali le casse comunali sono vacanti, pure per effetto delle diminuzioni dei trasferimenti statali concomitanti con il pagamento di alcuni servizi (ad esempio quelli indivisibili, come la pubblica illuminazione ed altri che prima invece erano garantiti dalle casse nazionali) che oggi il governo centrale addebita ai singoli cittadini attraverso i comuni incolpevoli;
- che il dibattito sviluppatosi nei giorni scorsi sia su FB ma anche nelle strade cittadine, oltre al proficuo confronto degli amministratori con tanti concittadini ha contribuito a meglio affrontare la vicenda legata al nuovo tributo avuto riguardo ai suggerimenti pervenuti sulla delicata ed intricata materia
                                                             C O M U N I C A

alla propria cittadinanza ed in particolar modo ai soggetti che in questi giorni hanno ricevuto o riceveranno l'avviso di pagamento della TARES (relativa all'annualità 2013), che il termine ultimo per il versamento è prorogato al 31 MARZO 2014 benché gli avvisi inviati rechino date di scadenza diverse.
Entro detta data i versamenti complessivi TARES potranno pervenire nelle casse comunali in UNA O PIÙ SOLUZIONI a totale discrezione del contribuente che dunque opererà la RATEIZZAZIONE nella maniera a lui più congeniale nel rispetto però del termine finale fissato al 31 Marzo c. a. (in tal caso ci si raccomanda in ordine alla cura ed alla conservazione dei bollettini intermedi e di quello del saldo).
Nelle more coloro i quali ritengono di aver ricevuto avvisi errati nel calcolo dei tributi, potranno recarsi presso il palazzo municipale (ufficio tributi) ogni giorno dal lunedì al venerdì ore 09-12, e chiedere la rideterminazione esatta dell'importo.
Tutti i pagamenti pervenuti oltre il 31.1.2014 e sino al 31.03.2014 NON SARANNO GRAVATI DA INTERESSI E/O SANZIONI ritenendosi legittimi.
Nei prossimi giorni, un incontro pubblico e dei manifesti murali chiariranno ulteriormente la questione.

Squinzano 21.01.2014
----------------------------------------------------------------------
Riportiamo, inoltre, un breve vademecum pubblicato, sempre su Facebook, dall' Assessorato al Bilancio e ai Tributi - Citta' di Squinzano:

"Ferma restando la scadenza di rata, è possibile versare entro il 31 marzo senza sanzioni e interessi. I cittadini potranno effettuare il versamento in un' unica soluzione entro il 31 marzo 2014 oppure oppure per più versamenti, di pari importo, sempre entro il 31 marzo 2014 (esempio: 1/3 al 31 gennaio, 1/3 al 28 febbraio e 1/3 al 31 marzo)
I cittadini che non hanno ancora ricevuto la comunicazione del saldo Tares 2013 hanno tempo sino al 28 febbraio per verificare al comune la propria posizione"

Nota: comunicazione a cura della Pro Loco Casalabate-marina di Squinzano.